L’umanità della pietra Terza elementare Contattaci

Scritto da Ruggero Caverni 

Regia di Ruggero Caverni

Cast Francesco Arioli, Ruggero Caverni, Anna del Bello, Stefano Gerace, Giulia Salis

Costumi di Giulia Salis

Scenografie di Ruggero Caverni e Stefano Gerace

Tecnico Audio e Luci Roberto Autuori

Sinossi

40000 a.C. Ecco a voi l’uomo e la donna! Sì… proprio noi, ma appena nati, nudi e indifesi… senza case, senza città, senza artigli, zanne e civiltà! Viviamo tra i ghiacci e i vulcani e ci sono ancora anche i mammut, che paura eh? Ma… paura umana, creativa, la vinceremo coi graffiti nelle grotte, stando vicini gli uni agli altri e inventando una canzone. Viva la grande madre! Che ci ha messi al mondo. Viva il fuoco! Che prima ci ha spaventati… ma alla fine è diventato domestico… come il cane, la mucca e la capra, che non sono più selvaggi. Chi mai avrebbe scommesso su quei cuccioli rosa spelacchiati e spaventati? E invece eccoci ancora qui, mentre il mammut è andato. Mischiando i nostri clan e dunque i nostri geni, siamo diventati più forti e intelligenti, popolando e conquistando tutta la terra… La famiglia umana si è evoluta e ha vinto! Ma ora… dove andiamo?

Contenuti didattici: la preistoria e la storia. La vita e la sopravvivenza. Gli utensili e il dominio del fuoco. Espressione artistica e elaborazione delle emozioni profonde. La nascita della religione e della cultura. Dal clan alla città neolitica. Le prime conquiste intellettuali. Fine della preistoria: invenzione della scrittura e lavorazione del metallo

Genere spettacolo didattico per le scuole, terza elementare
Durata 10 minuti di accoglienza ragazzi, 1 ora di spettacolo