Cassandra Oratorio teatrale per due attori e due musicisti. Adattamento da Licofrone, Eschilo ed Euripide Contattaci

Adattamento da Licofrone, Eschilo ed Euripide

Scritto da/ Adattamento di Giulia Salis

Regia di Ruggero Caverni

Musiche dal vivo di Francesco Forges e Stefano Gerace

Cast: Stefano Gerace e Giulia Salis

Costumi di Atelier Teatro

Sinossi
Nell’ultimo anno della guerra di Troia, un messaggero spaventato ci guida nel tempio di Apollo, dove la profetessa Cassandra è rinchiusa. Nessuno la deve ascoltare, nessuno crede alle sue profezie, e tuttavia il re Priamo, suo padre, ne richiede dettagliati resoconti. Apollo ha abbandonato il tempio ma ossessiona Cassandra con la sua presenza invisibile.
Poco più che bambina ella ha rifiutato la violenza degli dei e degli uomini e ora lotta per mantenere accesa la fiamma della propria umanità, in un tempio vuoto, nel cuore della guerra. Costretta a vedere in ogni bambino un giovane soldato in una pozza di sangue, la profetessa deve accettare le peggiori manifestazioni dell’umano e del divino, danzando in punta di piedi verso la distruzione, gridando la verità, in una metamorfosi che chiameranno follia.

Genere Tragedia
Durata 50 min